Customer Experience e Pubblica Amministrazione

 

La parola d’ordine è partecipare, condividere, fare ascoltare la propria voce.
Questa è la vera chiave di volta nell’evoluzione del web e dei software applicati alla pubblica amministrazione ed ai servizi che vengono erogati al cittadino.

 

Un cittadino che non è più un soggetto passivo che “riceve” semplicemente ciò di cui ha necessità, senza dare importanza alcuna alla tipologia di ambiente, di impiegato che segue la sua pratica o del tempo che ha speso per portarla a termine.

 

Si tratta di un soggetto più cosciente della propria importanza sociale, che pretende livelli qualitativi medio-alti, tempi di attesa ragionevoli ed efficienza. Il rischio è un word-of-mouth estremamente negativo, con conseguente perdita di credibilità, nei confronti di uffici ed istituzioni tramite segnalazioni telefoniche, via mail e via web.

 

 

Una strada da percorrere per mettersi al passo con i tempi e comunicare efficienza, trasparenza e cura nei confronti della propria cittadinanza, è quella di dotarsi di sistemi ad alto contenuto tecnologico per ottimizzare la gestione delle code, renderle più razionali, correttamente indirizzate, fornire informazioni utili prima ancora che l’attesa cominci.

 

Un grande esempio di questa strategia è rappresentato dalla piattaforma Kiosk Hydra. Un sistema centralizzato che, partendo dalla funzionalità base dei tradizionali eliminacode, eleva la customer experience grazie alla più innovativa tecnologia digital signage.

 

Digital Signage non significa solo installare un display, ma pensare in modo nuovo, mettendo il cliente o il cittadino al centro del processo di comunicazione, per avvicinarsi di più alle sue reali esigenze, offrendogli un servizio di livello più elevato.

 
 

Condividi su:
Pubblicato in customer experience, digital signage, eliminacode | Commenti disabilitati su Customer Experience e Pubblica Amministrazione

TAGS: , , , ,